Cosa vedono i croceristi dalla nave quando arrivano a Messina

Cosa vedono i croceristi quando arrivano a Messina? Leggi l’articolo e guarda il video.

Madonnina del porto nello stretto di Messina

Le crociere a Messina rappresentano il maggior traffico turistico per la città, ma quale è il primo impatto che hanno i turisti con la porta della Sicilia? Cosa vedono i croceristi dalla nave quando arrivano a Messina? Nel video qui sotto puoi vedere dal loro punto di vista la sintesi in 27 secondi della navigazione di questi giganti del mare che entrano nel porto.

COSA VEDONO I CROCERISTI DALLA NAVE QUANDO ARRIVANO A MESSINA

COSA VEDONO I CROCERISTI DALLA NAVE QUANDO ARRIVANO A #MESSINAHo viaggiato parecchio e posso dire che MESSINA paesaggisticamente è meravigliosa!Condividi questo video per fare conoscere la nostra città.

Geplaatst door AmericaNino SiragUsa op woensdag 8 maart 2017

La madonnina del porto, il pilone di Torre Faro, la passeggiata a mare; sono alcune delle strutture cittadine che catturano l’occhio dell’osservatore in attesa di poter sbarcare per andare a visitare le bellezze del luogo. Buona parte dei croceristi solitamente non si trattiene nella città di Messina ma preferisce visitare le più note province. Per coloro che decidono di restare in città invece, nelle poche ore a disposizione, è possibile concentrare un piccolo tour entro una circonferenza di pochi chilometri.  Di seguito trovi delle brevi indicazioni su 7 luoghi di interesse non molto distanti dal porto di sbarco.

La madonnina del porto (Madonna della lettera)

La madonna della lettera è la Santa patrona di Messina. La statua di Maria è ubicata nel porto della città di Messina e benedice la città e le navi all’ingresso dell’area portuale. Il monumento si trova all’interno del forte San Salvatore e non è possibile visitarlo se non in rare occasioni (solitamente un paio di volte l’anno) fra le quali annoveriamo la festa della marineria.

La passeggiata a mare

La passeggiata a mare è un percorso pedonale panoramico sito in viale della libertà. Da questo punto è possibile apprezzare il belvedere con vista sullo stretto di Messina.

Il duomo di Messina

E’ la chiesa principale e sorge in pieno centro storico. Risale al 1120 e fu costruito per volere del re normanno Ruggero II. Di notevole importanza è il campanile che lo affianca, che contiene al suo interno l’orologio meccanico e astronomico più grande e complesso al mondo.

La chiesa dei Catalani

In stile bizantino con influenze arabo normanne fu costruita nel XII – XIII secolo e si presenta parzialmente interrata perchè ha resisito al terremoto del 28 dicembre 1908 dopo il quale il piano stradale fu sopraelevato di circa 3 metri.

Il Sacrario di Cristo Re

Il Sacrario di Cristo re è un edificio religioso in stile barocco sito a Messina che custodisce i resti dei caduti dei 2 conflitti mondiali.

Il Municipio di Messina

Noto anche come “Palazzo Zanca”, è la sede municipale della città ed è sita in piazza Unione Europea.

Il palazzo del Monte di Pietà

E’ un edificio edificato nel 1616 con lo scopo di erogare prestiti in cambio di un pegno. Oggi viene utilizzato per manifestazioni pubbliche di carattere culturale ed è sito in via 24 maggio.

———————-

Chiudiamo l’articolo dando una breve descrizione del Pilone di Torre Faro che, nonostante sia distante e non rientri nel breve tour che è possibile percorrere anche a piedi, viene comunque osservato durante la navigazione croceristica.

Il Pilone di Torre Faro

Il pilone della frazione di Torre Faro è un traliccio della linea elettrica ormai in disuso che attraversava lo stretto di Messina per raggiungere l’altra torre gemella, anch’essa in acciaio, posta sulla sponda calabrese.

——————–

Seguici su instagram: @visit.messina

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>