Duomo di Messina

messina cosa vedere
Veduta frontale del Duomo di Messina

Duomo di Messina

Cosa è

Il Duomo di Messina è una Basilica Cattedrale a tre navate e tre absidi, dedicata a Santa Maria Assunta. Le Messe solenni sono presiedute dall’Arcivescovo Giovanni Accolla.

Dove si trova

E’ situato in piazza Duomo.

Se arrivi a Messina con la nave da crociera o con la nave Caronte immettiti nella via Garibaldi e percorrila verso il centro cittadino.

Durante il tragitto puoi vedere:

  • il Municipio con all’interno l’imponente scalinata e la sala delle bandiere
  • la Chiesa dei Catalani, espressione dell’arte arabo-normanna, che prende il nome dalla confraternita dei ricchissimi mercanti catalani
  • l’Arcivescovado, con la Cappella e i chiostri, che incrocia la via Primo Settembre conducendoti a piazza Duomo.

Se arrivi con la nave delle FS o con il treno puoi raggiungerlo percorrendo tutta la via Primo Settembre che trovi di fronte a te dopo essere uscito dalla stazione centrale e aver superato la grande fontana situata nella piazza.

Duomo di Messina e campanile in piazza Duomo
Il Duomo di Messina visto dalla facciata rivolta ad est

Quando visitarlo

Puoi visitare il Duomo di Messina ogni giorno dalle 7:00 del mattino alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:30, e partecipare alle funzioni religiose che si svolgono nei giorni feriali alle 7:30 e alle 18:00 e la domenica alle 9:00, 11:00, 12:15 e 18:00.

La Messa delle 11:00,  presieduta da mons. Giuseppe La Speme,  è animata dalla Cappella musicale del Duomo, diretta dal Maestro di Cappella e Organista Don Giovanni Lombardo che presiede la Messa delle 12:15.

Quando è stato costruito

La costruzione originale del periodo normanno risale al 1120, fu consacrata dall’Arcivescovo Berardo nel 1197 ed è stata trasformata durante i secoli.

Cosa puoi vedere all’interno

  • l’acquasantiera
  • le cappelle dell’Assunta, di S. Giovanni Battista (scolpita nel 1525 da A. Gagini)
  • le 11 cappelle dell’Apostolato
  • il pulpito
  • il battistero e il Crocifisso del settecento
  • l’organo costruito dalla ditta Tamburini di Crema (terzo d’Europa e primo d’Italia con 5 tastiere e 16.000 canne)
  • l’abside maggiore con l’altare
  • il baldacchino
  • il mosaico rappresentante Cristo in trono
  • le absidi sinistra e destra
  • il museo dei tesori con la Manta d’oro utilizzata nelle grandi feste per coprire l’immagine della Madonna e del Bambino Gesù.
ingresso del Duomo di Messina
Ingresso del Duomo di Messina

Cosa puoi vedere all’esterno

Nel prospetto, a fianco il Campanile e l’orologio, puoi ammirare tre portali di stile gotico. Nella piazza spicca la fontana del Montorsoli composta da quattro vasche nelle quali sono adagiate statue maschili rappresentanti i fiumi: Nilo, Tevere, Ebro e Camaro. La statua raffigura il mitico gigante Orione al quale è attribuita la fondazione della città. Nei pressi della fontana vi è inoltre una piazza con la statua dell’Immacolata. In questa zona trovi numerosi locali frequentati dai messinesi.

Fontana di Orione sita in Piazza Duomo
La fontana di Orione realizzata da Frà Giovanni Angelo Montorsoli, discepolo di Michelangelo

Il Campanile

Orologio astronomico e campanile Duomo di Messina
Particolare del campanile del Duomo Di Messina

Il campanile del Duomo di Messina presenta l’orologio meccanico e astronomico più grande e complesso al mondo.

A mezzogiorno puoi apprezzare le varie raffigurazioni che lo compongono e lo animano con movimenti ed effetti sonori.

Le effigi fanno riferimento alla simbologia animale, alla storia civile, ai Tempi Liturgici con scene bibliche: l’adorazione dei pastori e dei Magi, la resurrezione di Gesù, la discesa dello Spirito Santo.

Le raffigurazioni fanno inoltre riferimento alla storia religiosa:

  • la Chiesa di Montalto, che sorge sul colle della Caperrina (visibile mentre sei rivolto verso il Campanile guardando alla tua sinistra sul colle in alto);
  • la Madonna mentre consegna la lettera a una rappresentanza dei messinesi recatisi da Lei per renderle omaggio. All’interno della missiva la Beata Vergine promette a tutti i cittadini la sua perenne protezione benedicendo la città.

Puoi ammirare le raffigurazioni anche dall’interno salendo le scale che portano al belvedere del campanile.

Orologio astronomico, Duomo di Messina
Particolare dell’orologio astronomico del Duomo di Messina

Cosa vedono i croceristi dalla nave quando arrivano a Messina? Scoprilo leggendo il nostro articolo: clicca qui

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>